Top Capelli Quotes

Browse top 20 famous quotes and sayings about Capelli by most favorite authors.

Favorite Capelli Quotes

1. "Morto che parlaPersonaggi:IL MORTOI PARENTI E GLI AMICI DEL MORTOLa scena rappresenta una camera ardente. Il morto è steso sul letto, fra le candele e i fiori; intorno, i famigliari e gli amici singhiozzano, strillano, si disperano, si danno le pugna nel capo, si strappano i capelli, si torcono le braccia, camminano avanti e indietro imprecando e minacciando di fare qualche pazzia.IL MORTOtra sé, intravedendo la scena attraverso lo spiraglio delle palpebre non ben chiuse: Quante esagerazioni! Ma allora che dovrei fare io?(Sipario)"
Author: Achille Campanile
2. "Mi tese le labbra, si lisciò nuovamente i capelli, e uscimmo dalla stanza, Marguerite cantando, io quasi impazzito. Nel salotto mi disse a bassa voce, fermandosi: "Vi sarà sembrato strano che io vi abbia accettato subito: lo sapete da cosa dipende?Dipende" riprese, prendendomi una mano ed appoggiandosela sul cuore, di cui sentii i battiti violenti e accelerati, "dal fatto che, dovendo vivere meno a lungo degli altri, mi sono ripromessa di vivere più in fretta."
Author: Alexandre Dumas Fils
3. "La mia vita è monotona. Io do la caccia ale galline, e gli uomini danno la caccia a me. Tutte le galline si assomigliano, e tutti gli uomini si assomigliano. E io mi annoio perciò. Ma se tu mi addomestichi, la mia vita sarà come illuminata. Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi fanno nascondere sotto terra. Il tuo mi farà uscire dalla tana, come una musica. E poi, guarda! Vedi, laggiù in fondo, dei campi di grano? Io non mangio il pane e il grano, per me è inutile. I campi di grano non mi ricordano nulla. E questo è triste! Ma tu hai i capelli color dell'oro. Allora sarà meraviglioso quando mi avrai addomesticato. E amerò il rumore del vento nel grano...» disse la volpe."
Author: Antoine De Saint Exupéry
4. "Quella prima notte, il giorno dell'arrivo di Sophie Mol, Velutha guardò la sua amante che si rivestiva. Quando fu pronta, Ammu si accovacciò di fronte a lui. Lo toccò leggermente con le dita e lasciò una traccia di pelledoca sulla pelle. Come un gesso morbido sulla lavagna. Come la brezza in una risaia. Come le scie dei jet in un cielo celeste da chiesa. Lui le prese il viso tra le mani e lo attirò verso il suo. Chiuse gli occhi e le annusò la pelle. Ammu rise.Sì, Margaret, pensò. Lo facciamo anche fra noi.Baciò gli occhi chiusi di Velutha e si alzò. Velutha, con la schiena appoggiata al mangostano, la guardò andar via. Aveva una rosa secca tra i capelli.Si girò per dirlo un'altra volta: "Naaley".Domani."
Author: Arundhati Roy
5. "La vostra Italy non e' la nostra Italia. Italy e' una droga leggera, spacciata in forme previdibili: colline al tramonto, olivi e limoni, vino bianco e ragazzi dai capelli neri. L'Italia, invece, e' un labirinto."
Author: Beppe Severgnini
6. "In fondo cos'è la morte? – le dissi piano all'orecchio – solo un passo avanti per raggiungere l'eternità!""O per perderla…" continuò lei. Sorrisi, stringendola a me ancora più forte e affondando il capo nei suoi capelli. [...]La strinsi un'ultima volta a me, prima di allontanarmi definitivamente dal suo viso e sussurrare: "Se la morte è davvero un passo avanti per l'eternità, ti prego… Baciami all'infinito e io morirò per te ogni giorno."
Author: C.B. D'Oria
7. "Era il suono di mille bambini affamati che piangevano, di diecimila vedove che si strappavano i capelli sulle tombe dei mariti, un coro di angeli che intonava l'ultimo lamento nel giorno della morte di dio"
Author: Christopher Moore
8. "«Sei un caso disperato, una lettrice compulsiva» disse incamminandosi verso la cassa.Sorridendo ripresi a spulciare la fila di libri che mi trovavo di fronte, cercando di compiere l'ardua scelta tuttavia una strana sensazione mi fece irrigidire e, voltandomi verso il reparto dei libri classici, incontrai lo sguardo di un uomo. I miei occhi rimasero incatenati ai suoi tanto erano particolari, sembravano ambrati.I capelli neri scompigliati gli incorniciavano il viso rendendo il suo sguardo ancora più penetrante e magnetico. Perché mi fissava in maniera così sfacciata?"
Author: Diletta Brizzi
9. "Mi guardo allo specchio: un fantasma stravolto. Mi lego i capelli e ignoro le borse che mi sono venute sotto gli occhi a forza di piangere. Non riesco a credere che il mondo mi stia crollando addosso, che tutte le mie speranze e i miei sogni vadano in pezzi. No, no, non pensarci. Non adesso, non ancora."
Author: E.L. James
10. "Il vento le scompigliava i capelli, il sole li glorificava."
Author: E.M. Forster
11. "«Merda…» Furono queste le sole parole che riuscirono a raggiungere le labbra di Dima e gli fuoriuscirono dalla bocca.La pelle di Irina era più bianca del solito, quasi trasparente, e i capelli erano luminosi e setosi come una nuvola di zucchero filato. Nonostante lei fosse avvolta di stracci e di sporcizia, per Dima quella che aveva di fronte non era una donna, ma una dea scesa tra i mortali per illuminare la sera e sostituire la luna nel firmamento notturno.Irina si fermò e rimase immobile senza pronunciare alcuna parola. In attesa. Era cosciente di mostrare molto più di quello che qualcuno avrebbe dovuto vedere, ma della complessità di quel momento la preoccupava solo che l'uomo che amava la guardasse con occhi differenti. Lo sguardo di disprezzo per chi è diverso.(brano inedito tratto da Teufel, il Diavolo in uscita a fine Marzo)"
Author: Eilan Moon
12. "Entrai a Ipazia un mattino, un giardino di magnolie si specchiava su lagune azzurre, io andavo tra le siepi sicuro di scoprire belle e giovani dame fare il bagno: ma in fondo all'acqua i granchi mordevano gli occhi delle suicide con la pietra legata al collo e i capelli verdi d'alghe."
Author: Italo Calvino
13. "Al rallentatore, Vishous chinò la testa bruna e Butch sentì come una carezza vellutata quando il pizzetto gli sfiorò la gola. Con precisione millimetrica, V premette le zanne contro la vena che saliva dal cuore dell'amico, poi lentamente, inesorabilmente, lo trafisse. I loro petti si toccarono.Butch chiuse gli occhi, assaporando quella sensazione, il calore dovuto alla vicinanza fisica, la morbidezza dei capelli di V sulla mascella, la potenza del braccio virile che gli scivolava intorno alla vita. Quasi animate da volontà propria, le sue mani si staccarono dai pioli posandosi sui fianchi di V, stringendo con forza quella carne soda, unendo i loro corpi dalla testa ai piedi. Un fremito percorse uno dei due. O forse... merda, forse erano rabbrividiti entrambi.E poi basta. Chiuso. Finito. Da non ripetersi mai più."
Author: J.R. Ward
14. "Quel posto puzzava. Un odore bizzarro e composito, come può esserci soltanto nelle baracche sepolte nel ghiaccio di un accampamento antartico, un misto di fetido sudore umano, e dell'afrore ammorbante d'olio di pesce ricavato dal grasso di foca sciolto. Un vago sentore di linimento combatteva l'odore muffito delle pellicce infradiciate dal sudore e dalla neve. Il sentore acre del grasso alimentare bruciato, e l'odore animale e non del tutto sgradevole dei cani, diluito dal tempo, aleggiavano nell'aria.Gli odori residui dell'olio da macchina contrastavano nettamente con quelli dei rivestimenti e del cuoio. Eppure, in mezzo a tutto quel puzzo di esseri umani, di cani, di macchine e di cucina, c'era un altro tanfo. Era qualcosa di strano, che faceva rizzare i capelli sulla nuca, un debolissimo sentore alieno tra gli odori della attività e della vita. Ed era un odore di vita."
Author: John W. Campbell Jr.
15. "Abbiamo riso di nuovo e siamo andati avanti così tutta la notte. Holly era seduta al bancone della cucina, ad ascoltare le mie battute, mentre io preparavo delle uova strapazzate. Era bellissima, avvolta nel mio accappatoio blu, con i capelli bagnati e le guance ancora rosse. Ora che ci ripensavo, avrei potuto prolungare quel momento per settimane ed essere felicissimo. Forse anche per mesi. Niente è andato per il verso giusto. Eppure è stato perfetto.."
Author: Julie Cross
16. "Ti ho sempre desiderato per un solo motivo: perché sei tu. Voglio vivere dentro di te stare dentro di te ore... giorni... settimane. Voglio passare la mattina il mezzogiorno e la notte con te. Voglio le tue lacrime i tuoi sorrisi i tuoi baci... l'odore dei tuoi capelli il sapore della tua pelle la carezza del tuo respiro sulla mia guancia. Voglio avere te davanti agli occhi l'ultimo istante della mia vita... per giacere tra le tue braccia ed esalare sulla tua bocca il mio ultimo respiro."
Author: Lisa Kleypas
17. "La musica doveva avere il volto di una donna da seddure. Chiudevo gli occhi per immaginarla, per dare colore ai suoi capelli e ai suoi occhi, ma compresi che finché dal mio sax fossero usciti soltanto ragli d' asino, quella ragazza non sarebbe mai esistita."
Author: Manuel Rivas
18. "Credo che nel mio cervello ci sia una specie di setaccio che impedisce un rapido (e tanto meno simultaneo) travaso dei pensieri in parole. Un po' come il filtro nello scarico della vasca da bagno; c'è qualcosa che trattiene i miei pensieri nel cervello, e così bisogna cavarli a forza, come quegli schifosi grovigli di capelli bagnati."
Author: Peter Cameron
19. "Amanda esitò.– Maddie?Lei la guardò nella penombra della notte. Il lampione era lontano, la luce ambrata stendeva campiture nitide sui lineamenti tesi dell'amica. I capelli scuri si confondevano con l'ombra. – Andrà tutto bene, te lo prometto – mormorò Amanda e le strinse la mano.Madison annuì, vaga. – Sì.Sarebbe andato tutto bene, si ripeté nella mente.Se lo ripeté di nuovo.E di nuovo.E ancora."
Author: Prisca Turazzi
20. "Sei la ragazza più intelligente che abbia mai conosciuto, la più spiritosa, e mi stupisci in tutto quello che fai. Vorrei poterti dire che sono queste le ragioni per cui mi piaci, perché questo proverebbe che sono un essere umano evoluto... Invece credo che c'entri anche il fatto che hai i capelli rossi e le mani morbide.. e che profumi come una torta di compleanno fatta in casa."
Author: Rainbow Rowell

Capelli Quotes Pictures

Quotes About Capelli
Quotes About Capelli
Quotes About Capelli

Today's Quote

It goes with a courageous intent to greet the universe as it really is, not to foist our emotional predispositions on it but to courageously accept what our explorations tell us."
Author: Carl Sagan

Famous Authors

Popular Topics